− two = one

Uscito nel 2010, l’EP tributo ad Aphex Twin ad opera di KiNK è rimasto nel regno dell’esclusività fino ad oggi. Questo mese Sharivari Records prevede la ripubblicazione con 12 tracce aggiuntive.

In principio, “Aphex KiNK” era composto da cinque tracce ed era un EP di tributo ad Aphex Twin prodotto appunto dal dj bulgaro KiNK tra il 2003 ed il 2009 ed è stato rilasciato in un un’edizione limitata alle 300 copie, oggi prevedibilmente rarissime.

L’EP inizia con “Soda caustic”, che definisce l’impronta stilistica che KiNK ha voluto adottare, ripresa anche in “Joyrex J4”, un classico di Caustic Window. Il lavoro si chiude con “Antitune”, rielaborata in collaborazione con il connazionale Walmon. Cosa c’è da aspettarsi da questa limitata reissue sarà qualcosa che scopriremo presto: non si possono mai azzardare previsioni quando si parla di KiNK.

Sappiamo solo che ha registrato in locked groove, quindi utilizzando loop della durata di un giro di giradischi. E’ una soluzione che adotta spesso anche in live set, e riesce sempre a stupire tutti arricchendo il tutto con la sua strumentazione. Il risultato è inconfondibile, sempre emozionante e unico nel suo stile, che non dimentica mai un certo passato e lo onora – non solo con questo tipo di tributi – nelle sue esibizioni.

Molti sono i suoi video sparsi per la rete dove improvvisa piccole e grandi dimostrazioni con alcuni strumenti collegati tra loro in scelte sonore particolari, da cui notiamo una certa passione legata alle drum machine, l’inclinazione all’improvvisazione ispirata dal maestro Jeff Mills, poi personalizzata attraverso la sua personale visione della musica e della performance. KiNK è un artista mutevole, poliedrico e ci offre un esempio della sua mentalità in questo reissue esteso che contiene dodici tracce in più rispetto alle cinque originarie.

L’edizione estesa di Aphex KiNK è prevista in uscita il 30 di giugno su Sharivari Records. Possiamo ascoltare qualche clip qui.

Federico Imperatori