12 − three =

Dopo il debutto di Overstep tra le giovani realtà discografiche italiane, i BR1002 presentano il nuovo ep intitolato “Learn To Fight”.

A maggio abbiamo visto inaugurare Overstep Records, l’etichetta discografica indipendente promossa dai BR1002.

Il giovane duo italiano con il lancio di “Learn To Fight” consolidano l’intenzione di togliersi da dosso quell’etichetta da giovani promesse della techno italiana. In effetti la nostra redazione seguo da un po’ i progressi del progetto B R 1 0 0 2, dalla rubrica ItalianAffair fino alla nascita della loro label.

Br1002

Tracklist:

A1. Mad As Hall – B R 1 0 0 2

A2. You Against You – B R 1 0 0 2

A3. Out of Body Experience – B R 1 0 0 2

B1. Learn To Fight – B R 1 0 0 2

B2. Experience One – B R 1 0 0 2

Cinque tracce che confermano l’intenzione dei due artisti, di concentrarsi esclusivamente su un sound puramente techno. Una mossa che allontana il duo da quel mood industriale che un tempo li ha fortemente caratterizzati.

In questa uscita i riflettori sono completamente puntati sui fondatori della label. Cinque original mix che a differenza della precedente release non vedono ulteriori rivisitazioni da altri artisti.

L’EP in questa occasione funge da biglietto da visita per presentare uno stile chiuso, introverso, che invita l’ascoltatore a lasciarsi andare attraverso noise paranoici ed elementi distorti.

Il tentativo di sperimentare nuovi input, nuovi ritmi e nuove esperienze sonore si concretizza in questo lavoro discografico che metterà d’accordo l’opinione di tutti gli amanti della musica techno e che riconferma l’obiettivo della label di affermarsi tra le realtà discografiche più in vista del settore.

“Learn To Fight” è disponibile sul canale Bandcamp Overstep dal 9 dicembre ma in attesa possiamo farvi ascoltare in anteprima assoluta “You Against You”.

Il brano dal titolo palindromo si presenta con un tono incredibilmente energico che richiama a sé un’atmosfera quasi spaziale, portando l’ascoltatore quasi in uno status di alienazione.

Ma questa sensazione non è estranea al nostro orecchio. Anzi questo risultato di completa estraniazione dal mondo circostante è un po’ la firma dei B R 1 0 0 2 e forse è ciò che maggiormente li caratterizza e che li fa apprezzare da ogni parte del mondo.