+ 36 = thirty nine

Rilasciato su Novel Sound, il nuovo album del DJ Newyorkese sarà disponibile in diversi formati e su diverse piattaforme.

Il momento è arrivato : come avevamo già anticipato lo scorso Ottobre, Levon Vincent ha pubblicato lo scorso 18 Novembre “World Order Music”, il suo terzo album in studio per la sua etichetta Novel Sound.

Questo LP, contenente undici tracce, arriva a due anni di distanza dal precedente lavoro “For Paris” dedicato alle vittime degli attentati di Parigi nel 2017, e si mette in continuità con il percorso artistico del DJ e produttore statunitense con base a Berlino, il quale ha caratterizzato tutte le sue produzioni con sonorità house ed elettroniche tipiche dei basement della Grande Mela.

“Ho composto questo LP mentre viaggiavo attraverso dance-floors piene di gente sudata, vedendo gli aggiornamenti sulla Brexit, ascoltando house music e trascorrendo giornate intere nel mio studio assieme al mio gatto”

Attraverso le undici tracce possiamo sentire le forti influenze house statunitensi a rimandi fortemente minimalisti, grazie all’ispirazione dei pionieri del minimalismo quali Steve Reiche e La Monte Young.

Non a caso lo stesso Levon commenta così il suo LP :

“World Order Music rappresenta il suono del divertirsi, di godersi la vita e di esprimere me stesso attraverso la musica, esplorando nuove idee sonore e ritmiche, mettendo da parte le ansie, vivendo con ottimismo tutto ciò che viene ! Se dovessi specificare questo lavoro usando concetti precisi, direi che comprende suoni dance euforici con tecniche proposte dai pionieri della musica minimal “.

« World Order Music » è disponibile in vinile con un pacco triplo, sulle maggiori piattaforme streaming, Bandcamp e via WeTransfer: sono stati infatti resi disponibili alcuni mp3 in forma gratuita.

Tracklist :

01 – Kiss Marry Kill
02 – Flowers For Algernon
03 – World Order Music
04 – Reverse Stockholm Syndrome
05 – The Vampire Lestat
06 – She Likes To Wave To Passing Boats
07 – Ratios III
08 – Opening
09 – And It Don’t Change
10 – Diane Fossey
11 – Back To The Grind

Levon Vincent è un artista, una garanzia assoluta. Quindi non ci resta che ascoltare questo lavoro discografico e intraprendere un viaggio attraverso di esso, alla scoperta di un produttore così eclettico ed emblematico.