fifty six − fifty five =

Il 6 dicembre Domenico Crisci presenta “CUBE”. Ascolta in anteprima “Train To Campi Flegrei”, sarà un viaggio attraverso la città di Napoli.

Di produttori italiani che rendono orgogliosi la propria patria ne abbiamo conosciuti in molti. Tra questi però c’è un nome che è riuscito a conquistare le vette delle migliori realtà del globo ed è quello di Domenico Crisci.

Domenico è nato e cresciuto vicino Napoli, a Caserta. Ma è nel capoluogo campano che il produttore ha avuto il suo imprinting con la musica elettronica e con il clubbing. Eccellente produttore e amante della musica in tutti i suoi generi, Domenico grazie alla sua costanza e alla sua genialità è riuscito a rappresentare alla perfezione l’espressione “l’italiano nel mondo”.

Perché? Perché è riuscito con notevoli passi a portare quella che è la nostra musica, in tutto il mondo. È proprio da questo forte attaccamento alla sua madre patria, in particolar modo alla città di Napoli, che nasce l’idea di un disco che fosse capace di raccontare questa assurda realtà.

Nasce così “CUBE”. Una release che uscirà il prossimo 6 dicembre attraverso SUMMA CUM LAUDEla label fondata dallo stesso Domenico Crisci, che già abbiamo incontrato in occasione dell’uscita di “Electra”.

Ascolta “Train To Campi Flegrei” e lasciati coinvolgere dal ritmo della techno made in Naples.

Ogni release firmata SUMMA CUM LAUDE ha dimostrato la capacità di Domenico, di non lasciare nulla al caso e di curare tutto in ogni minimo dettaglio.

Lo stesso accade per “CUBE”, titolo che va a caratterizzare fortemente il lavoro discografico e che rappresenta solo l’inizio di questo percorso, attraverso le strade partenopee.

Il Cube infatti è stato in passato uno dei club più attivi della scena napoletana. Sono numerosi gli artisti di spessore che hanno varcato la soglia del CUBE, durante i mitici anni90.

È proprio in quel periodo che il giovane Domenico inizia ad assorbire il fascino del DJing e della cultura club.

Domenico Crisci

Tracklist:

  1. San Pietro A Maiella
  2. We Come Together
  3. Train To Campi Flegrei
  4. CUBE
  5. Onyx

“CUBE” racchiude in sé cinque tracce da ascoltare tutte di fila, chiudendo gli occhi e cercando di farsi trasportare con la mente più lontano possibile da quella poltrona.

Questo viaggio inizia proprio con la prima traccia intitolata “San Pietro A Maiella”. Un brano ambient che porta all’attenzione dell’ascoltatore ciò che accade nel centro storico di Napoli.

Un vecchio piano forte che suona disperato, i rumori dei passi e le voci confuse di una città che non dorme mai. Questi sono alcuni degli elementi che Domenico mette in risalto attraverso questa traccia.

La seconda traccia porta il titolo di “We Come Together”. Nonostante il titolo presenta un’apparente rottura con la contestualizzazione che il produttore ha dato alla release, questo brano da un punto di vista stilistico rappresenta il fulcro di quella che viene definita “techno napoli”.

Una corrente artistica che da sempre contraddistingue i produttori partenopei dal resto del mondo. Una traccia dinamica dal ritmo incalzante che ricorderà a molti della vecchia guardia, le infinite notti trascorse proprio tra le mura del CUBE o di altri club storici del territorio come il Metropolis.

Con “Train To Campi Flegrei” Domenico torna a far puntare l’interesse su Napoli, citando Campi Flegrei.

Anche in questo caso ascoltiamo una traccia pulita e dal ritmo travolgente. Un prodotto techno che scommettiamo farà ballare molti di voi durante la prossima stagione nei migliori club del panorama europeo e non.

È proprio grazie a questo ritmo coinvolgente che abbiamo scelto di proporvi “Train To Campi Flegrei” in esclusiva assoluta attraverso il nostro canale SoundCloud.

La quarta traccia è intitolata “CUBE” e funge un po’ da biglietto da visita dell’intera release. In quanto a genere, restiamo sempre sulla linea techno che abbraccia le due tracce precedenti.

Lo stile impeccabile di Crisci riesce a fuoriuscire tutto attraverso questa traccia. La meticolosità tecnica e l’audacia nell’osare con suoni molto spinti e a tratti ipnotici, hanno reso questo brano il regalo perfetto da donare a chiunque abbia voglia di toccare con mano la vera essenza della musica elettronica italiana.

E per concludere “Onyx”. Ultimo brano di questa interessantissima release che ricordiamo sarà out la prima settimana di dicembre.

Anche l’ultima traccia è un prodotto di altissima qualità, dal mood energico e da sonorità che richiamano le stesse che negli anni 90 hanno spinto migliaia di ragazzi a credere in un qualcosa di diverso che andava a materializzarsi proprio nei vecchi dischi in vinile e nell’ideale di un genere di musica che rompesse tutti gli stereotipi.

“CUBE” è disponibile dal 6 dicembre attraverso il canale Bandcamp di SUMMA CUM LAUDE. Mentre per conoscere tutte le novità di Domenico e della sua label vi consigliamo di tenere d’occhio la pagina ufficiale facebook e il suo profilo instagram.