seven + three =

Il Fabric di Londra spegne 20 candeline e per l’occasione ha in programma una serie di feste gigantesche dal 3 di ottobre fino al 24 novembre.

Aperto per la prima volta il 29 ottobre 1999 dall’idea di Keith Reilly e Cameron Leslie, da allora sono passati 1000 fine settimana e 3000 eventi e promette di continuare ad andare avanti per molto tempo.

Quando quelli del Fabric hanno cominciato a mandare gli ‘inviti di compleanno‘ ai diversi artisti. Facendo due calcoli si sono presto resi conto che era impossibile condensarli in un unico fine settimana. Così hanno ben pensato di festeggiare per un intero mese e oltre.

Il programma autunnale del club di Farringdon, quindi, sarà ricco di dj che rappresentano il passato, il presente ma anche il futuro del locale. Un cast formato da stelle nascenti come VTSS e vecchi amici che hanno fatto la storia del Fabric.

Da Villalobos (iconico il suo album Fabric 36) a Craig Richards, storico resident del Fabric, i quali hanno contribuito a presentere al pubblico londinese un nuovo sound minimalista e che hanno determinato l’identità musicale del club.

Tra le varie serate la serie XX del club include Surgeon e Regis come British Murder Boys. Più una serie di domeniche distruttive con Hessle Audio, Bicep, Maceo Plex e Jamie Jones.

Non possono mancare i vari Seth Troxler, Rødhåd, KiNK e Ben Klock che si esibirà per 5 ore filate di set.

Ma i nomi non finiscono qui e QUI potete acquistare i biglietti.

Fabric

Insomma, dopo alcuni periodi bui dove il locale ha rischiato di chiudere definitivamente ( ve ne abbiamo parlato ampiamente QUI, QUI e anche QUI), il club più in voga di Londra sta per festeggiare in grande stile il proprio anniversario.

Per il suo 20° compleanno il Fabric ha voluto fare le cose in grande arrivando anche oltre oceano.  Con due serate a Melbourne il 7 e l’8 dicembre, il club londinese festeggia in occasione del Subsonic Music Festival.

Parteciperanno a questa trasferta transatlantica artisti di spessore come Villalobos, Richards, Mathew Jonson, Margaret Dygas e Bobby (uno dei nuovi resident).