83 − = seventy four

L’artista condivide un video di nove minuti dove spiega come è stata prodotta la sua traccia My Only Love

“How To Make a Song by Moby”, questo è il titolo che l’artista ha dato al video che ha condiviso sul web pochi giorni fa.

Oltre nove minuti in cui Moby mostra in modo semplice e dettagliato come nasce My Only Love, cover del gruppo Roxy Music, inclusa nel suo ultimo album “All Visible Objects”, uscito lo scorso marzo.

Personaggio eclettico e grande icona della musica elettronica, questa volta Moby ci porta dietro le quinte mostrandoci tutto il suo genio creativo.

Nel video lo vediamo nel suo studio alle prese con diverse strumentazioni, spiegando passo dopo passo come viene costruita una canzone.

A partire dal pianoforte, per passare alla batteria e poi al basso, l’artista è uno solo ma svolge il lavoro di un’orchestra.

Una perfetta unione tra suoni live e digitali. Tra samples e synth ci svela anche il suo preferito, il Korg Micro Preset.

Appare poi l’immagine della Roland TR 909, riprova di come Moby rimanga fedele ai suoni più classici della musica elettronica, anche se l’artista sottolinea più volte quanto ami aggiungere elementi live ai suoni digitali, cosi da conferire movimento naturale e maggior energia al brano.

Nel video Moby racconta poi di essersi inspirato per il basso a suoni new wave e in particolare a Peter Hook, bassista dei Joy Division e dei New Order.

Al tutto si aggiunge la dolcissima voce di Mindy Jones che, causa quarantena, non vediamo cantare nel suo studio, ma ci appare solo in foto.

“I’m an electronic music cliche” ci dice infine, spiegando di essere cresciuto ascoltando i Kraftwerk e Afrika Bambaataa.

Ci mostra così come ha aggiunto al brano la sua voce, modificandola e rendendola “robotica” attraverso il Vocoder ed in perfetto stile kraftwerkiano.

Una vita spesa per la musica e per numerose cause sociali, ancora una volta Moby non perde occasione di fare del bene e di stupirci, stavolta condividendo con il mondo il suo spirito creativo.

Dopo le diverse iniziative di beneficenza intraprese in passato dall’artista, di cui abbiamo scritto qui e qui, questo è l’ennesimo atto benevolo: il ricavato dell’album viene infatti devoluto a diverse associazioni ambientaliste e animaliste e ad altre organizzazioni benefiche.

Per ascoltare My Only Love clicca Qui.