Axis Records compie un quarto di secolo: per festeggiare, un’esibizione unica di Jeff Mills al Kompass di Gand.

Nel 1992 Jeff Mills, con l’aiuto di Robert Hood, decide di fondare la Axis Records. Dopo 25 anni di storia e sublabel specializzate nella produzione, promozione e diversificazione di idee e stimoli nella musica elettronica, l’etichetta ha perseguito in parallelo le iniziative artistiche più disparate che vanno dalla coproduzione del film “Man From Tomorrow”, all’apertura delle boutique di moda “Gamma Player”, nonché Axis Audiophile che persegue l’alta fedeltà nella riproduzione dei vinili.

Il 29 settembre al Kompass nella città di Gand, Belgio, si terrà un’esibizione speciale per l’anniversario della Axis. Jeff Mills disporrà di un set composto da 4 cd player, un mixer, 2 registratori a nastro, 2 drum machine, una tastiera, 3 synth modulari e un sequencer.

I partecipanti avranno la fortuna di assistere all’evento che si protrarrà per otto ore filate dalle 23 alle 7:00 ed i biglietti, come spesso accade per questo tipo di eventi, saranno limitati. La celebrazione non si conclude in una notte ma continua attraverso il rilascio, da parte di Axis, di un libro con annesso cd set intitolato “T-Minus and Counting“e per annunciare la produzione di un nuovo programma radio on-line chiamato Outer Limits, accessibile sul sito della Axis records e gestito da Dj Moxie, che ripercorre il catalogo spaziale della label.

Come spaziale è l’universo sul quale gravita l’intera composizione artistica di Mills, proprio grazie al suo fascino verso ciò che si trova oltre i confini terrestri, ciò che è ignoto e appare illimitato, irraggiungibile e per questo costantemente sognato negli anni dall’artista, lo testimoniano la quasi totalità delle sue release e dei suoi set live, ma anche le sublabel create, la più curiosa la Mission 6277 nata nel 2003 per sviluppare e promuovere i giovani talenti e sarebbe andata avanti sino alla scoperta dell’acqua su Marte, avvenuta pochi anni fa nel 2012 e prima di allora solo un’ipotesi.

Federico Imperatori