85 + = eighty seven

Per la traccia “Part Twelve” dell’ultimo Ep di Paul Kalkbrenner, la casa di produzione Radioactive Film di Kyev realizza un video pazzesco.

Paul Kalkbrenner non lo scopriamo sicuramente adesso. L’artista tedesco è stato capace elaborare una nuova visione della musica elettronica, contribuendo alla diffusione del genere musicale verso un pubblico molto ampio.

Nato a Lipsia, cresciuto a Berlino, nella parte Est della città, si avvicina a fine anni 90 alla musica techno, suonando in alcuni club della città.

Nel 2008, Paul Kalkbrenner diventa però leggenda recitando infatti, la parte del protagonista nel celebre film Berlin Calling, per cui produce un intero album.

Fra tutte le canzoni, quelle che hanno permesso all’artista tedesco di diventare famoso a tal punto da finire anche in radio, sono due: “Train” e “Sky and Sand”.

La prima traccia è famosa per essere stata elaborata in una maniera molto particolare. Tutti i suoni che la compongono, infatti, sono registrati a Berlino ed in particolare nella metropolitana cittadina. La seconda è impossibile non conoscerla.

“Sky and Sand” è la traccia più famosa di Paul Kalkbrenner, quella che gli ha permesso di diventare famoso, in quanto colonna sonora dello stesso film per cui è stata prodotta.

Dopo più di 10 anni di attività, Paul Kalkbrenner ha prodotto diversi album. L’ultimo di questi, dal titolo “Parts of Life”, è uscito l’anno scorso.

Dell’uscita di questo bellissimo album avevamo già parlato qui. Quest’album serve davvero, a detta dello stesso Kalkbrenner, a capire l’artista.

Descrive, infatti, attraverso i suoni tipici dell’artista berlinese, le differenti parti della sua vita. In particolare ci vogliamo soffermare su una delle tracce di questo album, “Part Twelve”.

Per questa traccia è stato realizzato un video diretto dalla cineasta russa Taisia Deeva ed è stato realizzato in collaborazione con la casa di produzione Radioaktive Film, con sede a Kiev.

“I video musicali possono essere complicati”, afferma Kalkbrenner. “A volte possono rovinare lo spirito di una canzone con le immagini sbagliate.

Sono stato incuriosito da questo progetto sin dall’inizio, soprattutto perché “Part Twelve” non è mai stato contendente per un video. Taisia ha sicuramente dato alla canzone un nuovo livello.

Che dire quindi, ecco il video della traccia di Paul Kalkbrenner.