+ six = 12

Il canale Youtube ‘100 Things I Do’ ha rilasciato una libreria totalmente gratuita di sample e percussioni realizzate con il Buchla Music Easel.

I suoni che si ottengono con Buchla Music Easel sono molto più astratti ed alieni rispetto ai consolidati standard delle macchine Roland e Korg, rendendoli ideali per coloro che cercano qualcosa di ben diverso rispetto alle solite drum realizzate con un TR-808.

Il design Music Easel è stato realizzato da Don Buchla, attorno agli anni ’60 in Berkeley, cittadina situata in California. La realizzazione della prima versione del Buchla fu commissionata da Morton Subotnick e Ramon Sender, mentre la Rockefeller Foundation fornì il denaro per la produzione.

L’ultimo modello realizzato da Don Buchla risale al 2004: il modello 200e rappresenta per molti una sorta di punto di incontro tra i vecchi modelli 100 e 200, incorporando novità e aggiornamenti garantiti dalle ultime tecnologie sviluppate. La macchina era stata ideata inizialmente per incoraggiare maggiore sperimentazione rispetto ai sintetizzatori prodotti nello stesso periodo ma che avevano un layout di “tastiera” standard.

Negli anni questa linea di prodotti ha ottenuto una piccola ma folta nicchia di appassionati, tra cui spuntano nomi altisonanti come Suzanne Ciani, Alessandro Cortini, Legowelt, Surgeon e tantissimi altri.

Per citare proprio Surgeon:

“Penso che Buchla Music Easel attragga le persone più strane, praticamente. Ciò che ho capito è che Don Buchla era fortemente contro la costruzione di uno strumento usando strutture convenzionali. Ha sempre voluto rompere gli schemi, e questo mi ha sempre intrigato”.

QUALE SINTETIZZATORE COMPRARE

Nonostante la morte del suo creatore, venuto a mancare il mese scorso all’età di 79 anni, le sue creazioni continuano ad influenzare tanto i grandi producers quanto quelli emergenti, garantendo un sound alieno, astratto e mai veramente duplicabile.

Clicca Qui per scaricare la libreria di suoni gratuiti.

I 10 MIGLIORI SINTETIZZATORI CHE HANNO SEGNATO LA STORIA DELLA MUSICA ELETTRONICA

Ryan Elia