52 + = fifty seven

International Music Summit Ibiza, conferenza leader per l’industria e la cultura della musica elettronica, torna per la sua tredicesima edizione, dal 27 al 29 aprile, dopo una pausa durata due anni.

Tre giorni di meeting, workshop e masterclass dedicati ad ospitalità, gastronomia, vita notturna e cultura di Ibiza. Tra gli eventi del summit, ‘In Pursuit Of Purpose’ presentato da Pete Tong e Jaguar; IMS Legends Award, The IMS College x Point Blank Education Hub, e shesaid.so Safer Space.

Il tutto terminerà il 29 aprile con il ritorno alla storica festa IMS Dalt Vila all’interno delle mura del forte che risale al 500 a.C. patrimonio dell’Unesco dal 1999. Ma oltre a segnare la fine del summit, il festival inaugura anche l’inizio della stagione estiva ed il ritorno degli eventi musicali.

Una variegata line-up di nomi affermati e artisti emergenti condividerà il palco per sette ore, con set b2b e headliner unici. Il tutto con un panorama mozzafiato sul Mare Mediterraneo e sulla storica Catedral de Eivissa.

IMS

Quattro set con TSHA, Patrick Topping, Lala e Artche; e tre back to back. L’evento della serata è quello composto dal resident dell’Amnesia e padrino dei Paradise Party della White Island, Jamie Jones insieme a The Blessed Madonna; precedono Joy Orbison e Overmono (dj), che saranno i protagonisti della selezione musicale durante lo spettacolare tramonto sul Mediterraneo; ed infine Prospa e Jaguar.

Un’eccellente line-up, che vuole rilanciare Ibiza come mecca indiscussa del clubbing globale e della musica elettronica, in una delle località più straordinarie del mondo. Nonostante le ultime stagioni non brillanti, Ibiza rimane un luogo simbolo del clubbing degli ultimi 30 anni e l’IMS è sicuramente uno degli eventi di riferimento.

La direzione inoltre comunica di volere prolungare di un giorno la festa del forte di Eivissa. Per aggiornamenti e acquisto biglietti, potete visitare il sito ufficiale dell’International Music Summit