13 + = twenty three

Con dei nomi di immensa caratura, Monthly Selection di aprile si impone come la più interessante del 2018. Fino a questo punto, naturalmente.

Larry Heard nei pregiatissimi panni di “Mr. Fingers”, Motor City Drum Ensamble che remixa Tony Allen e una raccolta tutta italiana che vede nomi come Marco Shuttle, Ninos Du Brasil, Chevel, Lory D, Lucy e Neel. Questi sono solo alcuni dei nomi che rendono la Monthly Selection del mese di aprile di enorme interesse, specialmente per quanto riguarda la scena nostrana.

A completare un quadro già di valore, artisti di assoluto rilievo come Ross From Friends, Fjaak, Cassy e Louie Vega.

Rebekah – End of Trauma

Dopo l’album di debutto sulla Soma Records degli Slam, l’artista di Birmingham debutta su Mord con un doppio EP duro e convincente. “End Of Trauma” è la perfetta rappresentazione dell’intera produzione, così come della personalità artistica di Rebekah.

“My Heart Bleeds Black” EP è uscito lo scorso 13 aprile su Mord Records.

Mr. Fingers – Aether

Ci siamo: l’uscita di “Cerebral Hemispheres“, dopo più di vent’anni dalla pubblicazione dell’ultimo album a firma “Mr. Fingers”, è l’evento dell’anno fino a questo punto. L’immenso Larry non ha tradito alcuna aspettativa e ha sfornato 18 tracce di rarissima bellezza.

“Cerebral Hemispheres” è uscito lo scorso 13 aprile su Alleviated Records.

Tony Allen – Asiko (In A Silent Mix) (Motor City Drum Ensemble Remix)

A proposito di uscite attesissime, ecco l’ultimissimo capitolo della serie che ha festeggiato i dieci anni di vita di Dekmantel. Dopo il remix di Ricardo Villalobos, arrivano anche le sapienti mani di Danilo Plessow sulla traccia di uno dei batteristi più iconici della storia.

“Dekmantel 10 Years 10.2” è uscito lo scorso 30 aprile su Dekmantel Records.

Ross From Friends – John Cage (Edit)

Ecco una delle “next big thing” della scena internazionale. Neanche troppo next, visto il successo che sta riscuotendo l’artista britannico negli ultimi tempi. Dopo grandi cose su Lobster Theremin, Ross From Friends arriva alla Brainfeeder del visionario Flying Lotus con una sapienza già da gigante. Avevamo approfondito la questione qui.

“Aphelion” EP è uscito lo scorso 13 aprile su Brainfeeder.

Sean McCabe & Nathan Adams – I Wonder (Louie Vega Remix)

Poco, pochissimo da dire su questa uscita. Louie Vega fa rivivere le sonorità di un’epoca mai dimenticata. Soulful è un eufemismo. Per quanto banale possa sembrare l’affermazione, è impossibile stare fermi.

“I Wonder” EP è uscito lo scorso 27 aprile su Good Vibrations Music.

Thierry Tomas – Easy

Una delle cose più difficili degli ultimi tempi è trovare qualcosa di qualità anche nell’immenso panorama Tech House/Deep House. Il russo Thierry Tomas riesce a creare qualcosa di molto interessante, oltre che estremamente adatto alla stagione che sta per arrivare.

“Pusher” EP è uscito lo scorso 20 aprile su Dessous Records.

Caterina Barbieri – Virgo Rebellion

Aprile è ufficialmente stato il mese delle uscite più attese. Di questa illuminante compilation, infatti, vi avevamo già parlato a inizio febbraio. Un’opera essenziale per quanto riguarda la scena italiana.

“Sebbene molti degli artisti coinvolti si siano stabiliti al di fuori della loro nativa Italia, qui tutti contribuiscono a creare un ritratto accattivante di uno spirito condiviso e di una memoria culturale.”

“Flowers From The Ashes: Contemporary Italian Electronic Music” è uscito lo scorso 13 aprile su Stroboscopic Artefacts.

Cassy x Pete Moss – You Gotta Know (Ron Trent Remix)

Leggenda + leggenda + leggenda. Per gli amanti dell’House questo EP è oro colato. Cassy sta portando sempre più qualità sulla sua neonata Kwench Records.

“You Gotta Know” EP è uscito lo scorso 27 aprile su Kwench Records.

FJAAK – Keep The Funk / XXL 14

Techno che incontra perfettamente le esigenze del dancefloor da parte dei tre tedeschi che si stanno ritagliando uno spazio di tutto rilievo nel loro panorama.

“Keep The Funk / XXL 14” EP è uscito lo scorso 20 aprile su FJAAK.

Delroy Edwards – On My Mind

Una delle etichette più avanguardistiche e interessanti del momento accoglie il full lenght di Delroy Edwards, che per l’occasione sfodera dei pezzi particolari ed accattivanti che non possono nemmeno essere classificati in maniera precisa all’interno di un genere.

“Aftershock” è uscito lo scorso 17 aprile su L.I.E.S. Records.