forty one − = thirty nine

Dopo “Maetrik” e “Mariel Ito” il boss di Ellum sperimenterà un nuovo formato live con l’obiettivo di unire tutti i suoi “alias”.

La voglia di sperimentare e di rompere gli schemi sono sicuramente gli elementi fondamentali del successo nella scena elettronica mondiale di Eric Estornel, ai più ben noto come Maceo Plex.

Di fatto, oltre alle ottime capacità in studio (da cui nascono le svariate release su Drumcode, Dynamic e la propria label Ellum) e al talento in consolle affinato in anni ed anni di serate e festival, il dj/producer originario del Texas si è sempre distinto per innovazione e sperimentazione del suono.

Ed è proprio da queste due caratteristiche che nasce “M³”, progetto con il quale si fonderanno l’anima pura da dj deep/techno di Maceo Plex, la techno scura e live di Maetrik, e le sonorità più electro/IDM di Mariel Ito.

Il primo evento ufficiale di “M3”, previsto per il 14 Marzo nel “El pueblo-historical monument” di Los Angeles, si preannuncia come un mix di suoni, visual, grafiche, laser ed ologrammi. Non un semplice party quindi, ma bensì, come definito nell’evento facebook ufficiale una “esperienza sensoriale a più dimensioni”, che andrà a colpire sia gli appassionati di clubbing sia i più audiofili.

Confidiamo che L’Europa, se non l’Italia, diventino teatro molto presto per questa innovativa ed interessante idea con la quale Maceo Plex conferma di essere un artista a 360 gradi e per nulla adatto ai confini.