ninety seven − 90 =

Omaggio all’artista di Chicago scomparso 6 anni fa. Grande gioia dei fan degli inediti, di Knuckles e del vinile.

Gli Electribe 101 sono stati una band di musica house attiva tra la fine degli anni’80 e gli anni ’90, composta da Brian Nordhoff, Joe Stevens, Les Fleming, Roberto Cimarosti e la vocalist tedesca Billie Ray Martin.

Frankie Knuckles

Autori di successi come “Hey, Music Lover” e “Talking With Myself”, si sciolsero a causa di diverbi nati tra i membri del gruppo e l’etichetta Mercury. Più le tensioni crescevano, più il gruppo capì che il tempo della fine era giunto.

Cosa c’entra tutto questo con Frankie Knuckles? Si sa, in fondo, che nel mondo della musica se sei un nome come quello degli Electribe 101 finiscono per conoscerti un po’ tutti.

Il DJ e produttore americano Frankie Knuckles, già affermato nel circuito internazionale in quel periodo, decise di remixare alcuni brani della band, tra cui proprio “Talking With Myself”, già menzionata.

Ma il genio di Frankie non si ferma qui. Come dichiara la cantante Billie Ray Martin: “Frankie era colpito da ‘Heading For The Night’. Gli piacque così tanto mixarla che compose sei versioni, tutte brillantemente soulful, ognuna a loro modo. Il connubio tra la sua produzione impeccabile e le sue performance vocali così naturali hanno reso la canzone più ballabile e l’hanno trasformata in un altro capolavoro di Knuckles”.

Nonostante l’entusiasmo, le versioni di Frankie Knuckles non hanno mai avuto una data di pubblicazione vera e propria, per ben 30 anni.

Quattro dei sei mix, tuttavia, saranno pubblicati su vinile grazie alla neonata etichetta Electribal Records (indovinate un po’ da dove prende il nome), fondata proprio da Billie Martin.

Insieme alle versioni mai pubblicate di “Heading For The Night”, che finalmente vedranno la luce il 9 luglio prossimo,  Electribal Records rilascerà anche il secondo album degli Electribe 101, Electronic  Soul.

Ascoltandole (qui il link) si coglie perfettamente la fondatezza delle parole della Martin. Il tocco di Knuckles si adagia come una firma di pioggia su un petalo di rosa, per dirla molto romanticamente. Rende la canzone, già di per sé un bel disco, un pezzo proponibile in orario di apertura di un club (e lo faremo, quando si potrà fare).

Qui la tracklist completa dell’opera del maestro Frankie Knuckles:

 

Tracklist :

  • A1 Heading For The Night (Night Over Europe)
  • A2 Heading For The Night (Heading For Maddness)
  • B1 Heading For The Night (Classic Club Mix)
  • B2 Heading For The Night (Pianopella)