+ twenty nine = thirty one

Chiude l’Ex Dogana, uno dei club simbolo della movida capitolina che richiamava a sé nei weekend e non solo migliaia di giovani.

L’Ex Dogana è uno spazio archeologico delle ferrovie che sorge nel quartiere San Lorenzo di Roma utilizzato come club, ma oggi è arrivata la triste notizia della chiusura imminente del locale.

Il club sarebbe stato chiuso per fare spazio ad un progetto più grande e ambizioso che prevede quindi una trasformazione di quello che per moltissimi giovani è stato più di un club in cui rinchiudersi il sabato sera.

L’Ex Dogana è stato infatti oltre che uno dei migliori club della Capitale, anche uno spazio socio culturale in cui migliaia di giovani si ritrovavano per condividere ogni genere di passione.

Molti dei nostri lettori lo ricorderanno come un club che ha regalato al suo pubblico le migliori performance di musica elettronica, altri lo ricorderanno per esser stato promotore di numerose iniziative culturali.

Dalle mostre d’arte, fotografia, al karaoke, fino a iniziative come la proiezione di film cult o dal forte impatto sociale.

Ciò che contraddistingueva la Dogana era la sensazione di sentirsi a casa pur arrivando da un posto lontano, era infatti luogo frequentato da tantissimi giovani universitari provenienti da ogni dove.

Cosa accadrà all’Ex Dogana?

Dopo anni di militanza il collettivo ha dato notizia tramite facebook della chiusura del club, precisando però che la chiusura determinerà solo un nuovo inizio.

Il locale sarà posto infatti a una trasformazione. Uno dei principali punti di riferimento della movida capitolina farà spazio infatti ad un progetto destinato a tutta la collettività.

L’indecisione sul tipo di progetto da abbracciare per dare una nuova vita all’Ex Dogana è ancora ardua.

Le proposte avanzate sono due per adesso, entrambe risultano interessanti e mostrano l’intenzione di andare comunque in contro alle esigenze dei giovani.

Demolire la Dogana per costruire “The Student Hotel”.

La prima proposta prevede la demolizione dell’intero complesso per costruire “The Student Hotel”, un ostello di lusso per accogliere tutti gli studenti stranieri e italiani.

La struttura sarà provvista di tutti i migliori comfort come una palestra perfettamente funzionante o una piscina, sorgerà nei pressi della tangenziale proprio per andare in contro a tutte le esigenze.

È già possibile consultare le immagini di come potrebbe essere la nuova struttura:

Ex Dogana Roma

Ex Dogana Roma

L’Ex dogana uno spazio culturale aperto a tutta la cittadinanza?

La seconda possibilità sulla quale potrebbe ricadere la scelta prevede di mantenere la struttura iniziale, l’edificio così com’è possibile vederlo ora, ma di iniziare un nuovo progetto in collaborazione con Comitato di quartiere San Lorenzo.

Il progetto prevede l’apertura di un centro culturale aperto a tutta la cittadinanza, dentro la quale sarà possibile trovare diverse aree ricreative tra cui piscine aperte al pubblico, campi sportivi e spazi espositivi.

Questa possibilità pari sposi il pensiero del pubblico che sembra pronto all’idea di rinunciare di trascorrere le notti in nome della musica e dell’aggregazione per trasformare il club in uno spazio utile a tutta la comunità.

In questo caso il progetto finale avrà  proprio questo aspetto:

 

Ex Dogana Roma

Ex Dogana Roma

In molti si pongono a questo punto la domanda sarà la fine di un’era musicale? Ma la risposta non è ancora ben chiara.

Il collettivo ha lanciato un sondaggio attraverso la pagina facebook, in cui si chiede di esporre la propria opinione a riguardo. Il pubblico ha avuto così la possibilità di esporsi a favore di uno dei due progetti.

Per ora la maggioranza sembra voglia scegliere la seconda opzione, forse per tutelare quell’atmosfera così multietnica e soprattutto culturale che pervade l’Ex Dogana.

E forse qualcuno di loro spera che con l’istituzione di questo centro culturale vengano inglobate attività in riferimento alla musica, alle performance che hanno segnato in maniera così forte e indelebile la vita notturna della Capitale.

Restiamo in attesa di ulteriori notizie sperando almeno in un party di chiusura per dire addio all’Ex Dogana.