67 − sixty six =

Il duo inglese AnD ha presentato il suo nuovo EP su Repitch Recordings con quattro nuove tracce ed un remix di Gabber Eleganza.

Andrew Bowen e Dimitri Poumplidis, meglio conosciuti come AnD, rappresentano il lato più crudo ed energico della techno odierna. Il duo, originario di Manchester, si è imposto negli ultimi anni come erede della tradizione britannica, portata avanti da protagonisti indiscussi come Surgeon, Regis e James Ruskin.

Gli elementi essenziali sono pochi. Un sound pieno di innovazione ma sporco. L’aggettivo raw rende meglio l’idea di ciò che intendiamo. Gli AnD salgono alla ribalta nel 2011. Il loro amore per il vinile e al contempo per le macchine analogiche caratterizza la loro produzione musicale in modo nettissimo, sin dai primi esordi.

Le loro release escono su numerose etichette discografiche. Tra queste, ricordiamo le uscite sull’avanguardista Imprints Project Squared, dove hanno estremizzato il loro lato raw, e le più astratte e puriste Horizontal Ground e Black Sun Records, dove gli AnD hanno potuto esprimere meglio la loro visione più radicata del loro background musicale.

Ma è con Repitch Recordings che gli AnD possono affermare la loro visione elettronica.

L’etichetta, fondata dai tre italiani Pasquale alias Ascion, Davide in arte D. Carbone e Nino aka Shapednoise a Berlino nel 2009, ha ospitato, nel suo catalogo, artisti accomunati da una visione innovativa e l’amore per sonorità raw, avant-garde e old school.

Le uscite del duo di Manchester su Repitch, avvenute precedentemente nel 2012 e 2014, sono diventate presto dei masterpiece per la storia e l’evoluzione della label.

L’ultimo lavoro discografico, “Beast Mode” è strutturato in quattro tracce ed un remix firmato da Gabber Eleganza. 

Gabber Eleganza, aka Alberto Guerrini è senza dubbio l’indiscusso re della cultura gabber in Italia, portatrice di uno stile hardcore particolarmente potente e che viaggia su frequenze altissime. Il remix di “Emergency Procedures” non ammorbidisce il ritmo della traccia originaria, ma ne enfatizza il battito.

L’intero EP mantiene il sound solido e duro che contraddistingue l’operato dei due disc jockey britannici, confermando le loro produzioni perfette per scaldare la pista. Dopo sei anni di assenza dal campionario di Repitch, il ritorno è energico e le cinque nuove release non mollano il battito.

Il prodotto finale è quello che ci si aspetta, arricchito dall’avvicinamento al lato più estremo, che strizza l’occhio all’hardcore ma rimane ancora nel cerchio della techno più spinta. La direzione stilistica è sempre più chiara per gli AnD e “Beast Mode” è solo un nuovo punto nella crescita dei nuovi pionieri della techno.

Potete ascoltare l’EP su Bandcamp qui.