43 − forty =

Ancora una virata verso le musiche “altre” rispetto all’elettronica per la Axis Records di Jeff Mills: in continuità con le scelte stilistiche del suo fondatore che negli ultimi anni ha dato prova di grandi aperture stilistiche, l’etichetta di Detroit pubblicherà infatti l’album di debutto del progetto The Paradox, la nuova collaborazione nata tra il compositore e producer originario di Detroit insieme al pianista e tastierista Jean-Phi Dary. Il primo album firmato The Paradox uscirà il prossimo 29 gennaio e si intitolerà “Counter Active”.

La nuova release conferma le dichiarazioni riportate in una recente lettera ai fan firmata dallo stesso Jeff Mills attraverso la quale ha annunciato la prossima estensione dell’universo multimediale e artistico targato Axis anche alla musica classica, al jazz e alle colonne sonore, dopo quasi 30 anni in cui la label in più occasioni ha  le contaminazioni tra elettronica e musiche altre, come ad esempio l’afrobeat.

Axis

Counter Active, infatti, oltre a segnare una nuova collaborazione per Mills, prosegue proprio in quel crinale di contaminazioni già esplorate grazie all’amicizia e alla stima reciproca con il leggendario batterista Tony Allen, recentemente scomparso, culminato nell’album “Tomorrow Comes The Harvest” e in un lungo tour internazionale che ha portato il duo (e per l’ultima volta anche l’indimenticato drummer di Fela Kuti) anche in Italia.

Jeff Mills

Tra le prossime pubblicazioni che entrano a far parto dell’universo espanso targato Axis, oltre alle nuove release di Byron The Aquarius, al ritorno del collettivo jazz fusion elettronico Spiral Deluxe a due anni di distanza dall’ultimo “Voodoo Magic” sono attesi ad una nuova prova per l’etichette delle quattro assi incrociate la violinista classica Mari Samuelsen, il batterista Lil John Roberts, Amp Fiddler, Terrence Dixon il founding father della Detroit Techno Eddie FowlkesDVS1, e, adesso, il pianista Jean-Phi Dary.

The Paradox nasce proprio dalla collaborazione con il polistrumentista e tastierista Jean-Phi Dary, originario della Guyana, attivo sin dagli anni’80 con esperienze tra le più eterogenee nelle band di Peter Gabriel, Pino Daniele, Phoenix, del rapper Ty, oltre che nel collettivo di Tony Allen con il quale ha registrato il tributo allo storico batterista jazz Art Blakey, l’album “The Source” (entrambi nel 2017) e, infine, con la partecipazione Mills il già citato “Tomorrow Comes The Harvest”

Un rapporto quello tra Mills e Jean-Phi Dary nato proprio in occasione di uno degli ultimi tour insieme al batterista nigeriano originario di Lagos, durante il quale i due hanno affinato il loro interplay, prodotto e registrato i brani poi confluiti nel loro primo album insieme.

“Counter Active” contiene, infatti sei tracce “registrate in tempo reale; queste composizioni riflettono azioni spontanee che restituiscono onestà e verità“, recita la press release che accompagna la nuova uscita e che non lascerà delusi i fan della prima ora di Mills, già abituati a seguire le sue incursioni negli altri generi musicali grazie alla versatilità che lo contraddistingue.

The Paradox

The Paradox
Counter Active (Axis Record)

Tracklist
A Super Solid
B1 The X Factor
B2 Residence
C1 Twilight
C2 Ultraviolet
D Residence (Alternative Version)