one + five =

Dopo due anni di stop è arrivato il momento per il Primavera Sound di aprire nuovamente le sue porte; dalle migliori proposte rock alla techno più ortodossa, ecco cosa succederà a Barcellona tra il 2 e il 4 giugno 2022.

Quando pensiamo a un festival, pensiamo a un luogo dove la musica è l’assoluta protagonista della scena, a un momento di incontro tra musica e pubblico in una dimensione che esce dalla quotidianità e dalla routine per passare a una sorta di universo parallelo, dove il tempo e lo spazio non hanno più gli stessi valori che hanno nella vita di tutti i giorni: questo è quello di cui vi parleremo oggi, questo è il Primavera Sound.

Primavera Sound è infatti uno dei festival più grandi del mondo, uno dei più amati e apprezzati dal pubblico internazionale; un festival che fa di una line-up eterogenea il suo punto di forza. Conosciuto ai più come un evento che raduna un pubblico proveniente da ogni angolo del pianeta sotto palcoscenici che ospiteranno contemporaneamente le star del momento e gli artisti che hanno fatto la storia della musica contemporanea, Primavera Sound ha saputo integrare alla sua natura alternative-rock altre proposte musicali, che vanno dal pop al rap, includendo anche le numerose sfumature della musica elettronica.

Quest’anno abbiamo deciso di passare in rassegna gli artisti che Primavera Sound affiancherà ai massimi rappresentanti della discografia mondiale quali Gorillaz, The Storkes, Tame Impala, Beck, Tyler The Creator, The National, Pavement e Nick Cave & The Bad Seed (solo per citare il font più grande del cartellone). Continuando a scorrere la line up, se leggiamo anche all’interno della sezione che ospita i nomi scritti a caratteri medio-piccoli, scopriremo le chicche che la direzione artistica ha riservato agli appassionati di elettronica.

A Barcellona ci saranno numerosissimi rappresentanti della musica techno, dell’ambient techno, dell’house music, della drum & bass e dell’acid. Oltre a segnalarvi la presenza di Jeff Mills, Jamie XX, Lorenzo Senni, Blawan, Young Marco, Dj Shadow, Call Super B2B Shanti Celeste, Dj Stingray 313, Leon Vynehall, Disclosure, Fred Again, Caribou e Dj Harvey abbiamo selezionato per voi gli act che non potete assolutamente perdere se parteciperete al primo weekend del Primavera Sound 2022.

Honey Dijon – Giovedì 2 Giugno 2022

Honey Dijon

Eclettica, visionaria e con una fortissima presenza scenica, Honey Dijon è una dj moderna che riesce a combinare perfettamente più stili musicali all’interno di un dj set, e non importa se si tratterà di un’esibizione di breve durata. Nata a Chicago ma formatasi musicalmente a New York, Honey Dijon è uno dei nomi che, quando presente nella programmazione, merita l’attenzione del pubblico. I suoi set garantiscono infatti un ottimo equilibrio tra buona musica e divertimento, senza entrare troppo nella concettualità e nell’ermetismo. Con Honey Dijon infatti ci si diverte sempre. Garantito.

VTSS Live – Giovedì 2 gugno 2022

VTSS

Martyna Maja è una delle figure più interessanti della musica techno est-europea; dietro alla sigla VTSS c’è infatti un progetto che muove i primi passi a Varsavia. Le performance di Martyna nello storico party Brutaz dello Jasna 1 l’hanno portata in breve tempo ad attirare l’attenzione dei massimi rappresentanti della techno. Ad oggi VTSS è una producer di altissimo livello che si esibisce regolarmente nei locali più influenti di Berlino. La sua presenza nelle migliori programmazioni internazionali ormai non è più una novità, e la sua proposta dark-industrial-rave ha conquistato tutti i dancefloor, anche quelli più inaccessibili.

Autechre – Venerdì 3 giugno 2022

Autechre

Gli Autechre sono un progetto che non ha bisogno di grandi presentazioni. Il duo inglese formatosi alla fine degli anni ’80, vanta una produzione immensa, fatta di capolavori della discografia elettronica, pietre miliari del genere diventati dei classici della Warp Records. Gli Autechre hanno all’attivo decine di concerti ed esibizioni in tutto il mondo; il palco del Primavera Sound è sicuramente uno stage adatto alla performance sperimentale – e al tempo stesso intensa – di Rob Brown e Sean Booth.

Evian Christ – Venerdì 3 Giugno 2022

Evian Christ

Siamo di nuovo in Inghilterra e ci troviamo nuovamente di fronte a uno dei gioielli della scuderia Warp. Joshua Leary in arte Evian Christ è un artista che ha fatto dell’esplorazione e dell’unione di differenti background il suo marchio di fabbrica. Le sue esibizioni si caratterizzano per la carica psicologica con cui conduce il pubblico attraverso sonorità che si intrecciano in una danza continua. Dalla trance anni ’90 all’hip-pop, Evian Christ ha sapientemente unito mondi musicali paralleli in creazioni sublimi e complesse, degne di essere menzionate come uno dei slot più interessanti per gli amanti della musica alternativa presenti al Primavera Sound.

Lory D – Venerdì 3 giugno 2022

Lory D

Come amanti della musica techno, una delle esibizioni che non possiamo assolutamente perdere del primo weekend del Primavera Sound è quella del nostro amato Lory D. Le sue tre decadi di esperienza, il suo crescere come artista in un mondo dove il clubbing non poteva essere nemmeno immaginato come un fenomeno di massa che segue rigide regole di mercato, fanno di Lory D una personalità che rappresenta ancora l’essenza spensierata e genuina dalla scena rave romana dei primi anni ’90. Nonostante al giorno d’oggi le consolle di tutto il mondo vedano l’alternarsi degli artisti più vari (e discutibili), Lory D è la manifestazione tangibile di quanto, a volte, serva scavare nel profondo per ritrovare l’autenticità del rapporto tra artista, pubblico e musica, generazione dopo generazione.

Ben UFO– Sabato 4 giugno 2022

Ben UFO

Non ci stancheremo mai di ripeterlo: Ben UFO è uno dei migliori dj in circolazione. La sua selezione, la sua conoscenza, la sua tecnica e la sua voglia di divertisti, permettono al pubblico di godere di un’esperienza a 360 gradi. Che si stia esibendo in un set drum ‘n’ bass, che stia proponendo una selezione chill o facendo ballare migliaia di appassionati con le hit più conosciute dell’house music, il suo dj set è sempre un’esperienza da vivere al 100%. Ben UFO è il prototipo del dj britannico per eccellenza; è un artista che non ci deluderà mai. Una certezza. Grazie Ben.

Jane Fitz – Sabato 4 Giugno

Jane Fitz

Sembra un monologo inglese (e forse è realmente così), ma un’altra esibizione di spicco all’interno della proposta del Primavera Sound 2022 è proprio quella di Jane Fitz. Non è un caso che, dopo un periodo che ha visto i protagonisti gli artisti berlinesi – di nascita o di adozione – siano proprio l’Inghilterra e la sua capitale a riprendere le redini della scena elettronica mondiale. Jane Fitz è infatti una dj con un’ampia proposta di sonorità, un’artista dalla cui borsa può uscire di tutto. Un’icona riconosciuta e rispettata dalle figure più autorevoli del panorama underground internazionale. Una vera digger con orecchio e esperienza da vendere.

Terrence Dixon Live – Sabato 4 Giugno

Terrence Dixon

Abbiamo iniziato questa rassegna dagli Stati Uniti, e proprio negli Stati Uniti ritorniamo con l’ultimo artista che vi suggeriamo, Terrence Dixon. Con più di trent’anni di carriera alle spalle e decine di lavori pubblicati sulle etichette più importanti del mondo, Terrence Dixon è un produttore che ha contribuito notevolmente allo sviluppo e all’affermazione della musica Made in Detroit nel panorama internazionale. Le sue composizioni minimal-techno sono state distribuite da realtà come Metropelx, Tresor, Rush Hour e Axis. Non serve aggiungere altro.

La line up completa del primo weekend del festival la troverete QUI.