Berlino si consacra anno dopo anno come la vera capitale della musica elettronica mondiale non solo grazie ai party e i suoi club, ma anche grazie a manifestazioni espositive come il Superbooth 2018: tre giorni immersi nel mondo dei sintetizzatori modulari e molto altro.

Come vi avevamo anticipato qualche mese fa (leggi QUI il nostro articolo), l’oramai prossimo 2018 ha parecchie novità in serbo, come l’evento fieristico Superbooth, che dal 03 Maggio al Fez (centro non-profit di scienza e tecnologia costruito nella Berlino Est ai tempi della DDR), si riconferma come uno tra gli eventi leader del settore ‘electronic instruments’; presentandosi quest’anno con la sua quarta edizione consecutiva.

Il centro conferenze aprirà la sua Westflügel (ala ovest) per dar spazio ad un maggior numero di padiglioni e venditori in una tre giorni di convention dove sono attesi almeno 5000 visitatori. Tra semplici appassionati e addetti ai lavori, tutti i partecipanti si potranno confrontare con i più svariati operatori di settore.

Ma il vero segno distintivo che rende particolare il Superbooth rispetto ad altri eventi simili, è il poter vedere piccoli produttori di dispositivi modulari accanto a marchi più blasonati come Roland o Behringer nella stessa fiera e tutti uniti dalla stessa passione per gli strumenti.

Particolare questo, che con il passare degli anni è diventato il punto di forza che ha attirato l’attenzione di artisti del calibro di Villalobos, Nina Kravitz e molti altri.

Oltre a conferenze, workshop e dibattiti vi saranno spazi per famiglie ed appassionati che si avvicinano al mondo dell’elettronica con eventi in giro per la città.

Per ulteriori dettagli sui tre giorni di manifestazione, come prezzi di biglietti, orari e quant’altro, vi invitiamo a visitare il sito ufficiale .

See you there

Leggi anche il nostro articolo su MiniJam Studio, un piccolissimo setup portatile presentato all’edizione 2017, dall’inventore dei Patchblocks: piccolissimi moduli programmabili.

Nicola G. Bruno