+ four = fourteen

Theo Parrish pubblica due nuovi remix dopo l’uscita del nuovo album “Wuddaji” lo scorso settembre.

Theo Parrish è uno degli artisti house più longevi della scena contemporanea. Nato a Washington D.C. e cresciuto a Chicago, ha vissuto la musica sin da piccolo grazie alle influenze dello zio Dexter Sims, musicista jazz, dei grandi della musica a lui contemporanea come Stevie Wonder, Jimi Hendrix, Nina Simone e Bob Marley tra i tanti, e anche della musica house che nei primi anni ’80 si manifestava attraverso le figure di Ron Hardy, Larry Heard e Frankie Knuckles.

Il talento musicale è indiscutibile sin da bambino, le prime produzioni discografiche di Parrish risalgono all’età di tredici anni! Queste prime esperienze accompagnarono a dovere una formazione artistica e musicale che valse al DJ e produttore una borsa di studio al Kansas City Art Institute, dove nel 1994 consegue la laurea in Belle Arti con specializzazione in ‘Sound Scultpure’, ovvero l’orchestrazione eseguita con strumenti, registrazioni in loop, voci e altri strumenti analogici e digitali.

In questi ultimi anni in particolare, Parrish ha pubblicato diversi lavori: nel 2019 il singolo inciso con Maurissa Rose “This is For You”, nel 2020 un LP intitolato “Wuddajied ora abbiamo il piacere di annunciare la sua ultima release prevista per il prossimo mese : una reinterpretazione del brano “Love To The World” di Patrick Gibin e Kaidi Tatham con la voce di Josh Milan, pubblicato nel 2020 per l’etichetta Neroli Records.

 

Rispetto alle versioni originali, le reinterpretazioni di Parrish incarnano totalmente lo stile che ne ha contraddistinto le maggiori produzioni conferendo inoltre un tocco più morbido grazie al “Vocal Mix” e “Acapella Mix”.
Love To The World” (Theo Parrish Reinterpretations) sarà pubblicato sempre da Neroli Records e l’uscita prevista è per il 5 Marzo 2021.

Tracklist:

  1. Love To The World (Theo’s Vocal Mix)
  2. Love To The World (Theo’s Acapella Mix)

Per rivivere o scoprire le sonorità di Theo Parrish, clicca qui per vedere le 10 migliori tracce del produttore americano.