thirty one + = 35

WarinD Records presenta “Blind Delon – Edouard”. Un grande successo del 2016 rivisitato da 6 artisti d’eccezione.

Il 3 ottobre uscirà su WarinD Records “Blind Delon – Edouard”. Il nuovo lavoro discografico in uscita attraverso mix tape, che ripropone un vecchio disco di successo degli Blind Delon.

La band nel 2016 ha portato nel mercato un vero tormentone, che ha conquistato il pubblico da subito grazie al suo tono raffinato e passionale.

Ogni anno il gruppo per celebrare l’anniversario della traccia, decide di affidare a label o ad altri artisti, il compito di rivisitarla. Ed è proprio per questo che fra pochi giorni avremo modo di ascoltarla in 6 chiavi diverse di interpretazione.

Track List:

A1 Blind Delon – Edouard (Vittorio Di Mango Remix)

A2 Blind Delon -Edouard (Honzo Remix)

A3 Blind Delon – Edouard (WarinD Remix)

B1 Blind Delon – Edouard (Katran Remix)

B2 Blind Delon – Edouard (11xxx27 Remix)

B3 Blind Delon – Edouard (Luciano Lamanna Remix)

Blind Delon

L’etichetta indipendente fondata nel 2015 dal giovane WarinD, incontrato la prima volta dalla nostra redazione nel 2017 in occasione della nostra rubrica Italian Affair.

Da allora la label ha continuato il suo percorso facendosi strada nella scena europea, promuovendo un sound dapprima un po’ più crudo per poi evolversi in un progetto dal tono intenso ma più sobrio. Molto più vicino alla techno vecchia maniera lasciando per un attimo da parte quel sound diretto tipico del panorama industriale.

La prossima uscita firmata WarinD Records è un disco capace di tracciarti un labirinto dentro, da ripercorrere attraverso la musica che funge un po’ da filo di arianna alla scoperta di sei tracce veramente interessanti.

Sei facce della stessa medaglia di un disco che potremmo definire “immortale”

Il remix di Vittorio Di Mango è un prodotto discografico di altissima qualità capace di catturare l’attenzione di qualsiasi appassionato di buona musica. Un viaggio incredibile attraverso bassi, chitarre e percussioni.

Nel secondo remix vediamo protagonista Honzo, il progetto grazie al quale D. Carbone riesce a dare spazio alla propria attitudine per l’electro. Una traccia di una precisione tecnica impressionante. Un vero e proprio capolavoro che abbiamo la fortuna di ascoltare in preview proprio attraverso il nostro canale Sound Cloud.

Ascoltando la versione di Honzo riusciamo a capire la grandezza di Davide Carbone nell’essere così eclettico e camaleontico, sorprendendo l’ascoltatore con qualsiasi genere di musica gli venga in mente di produrre. Dall’electro, all’acid, o qualcosa di più spinto come “Hippos Athanatos” di Scuderia.

Per il terzo remix entra in campo l’owner della label. Con una versione dalla quale traspare la maturità artistica raggiunta dopo un percorso di crescita abbastanza lungo e ricco di sacrificio. WarinD affronta così con questa release una grande prova.

Sia nel proporre un brano instancabile e caratterizzato da una linea mai scontata e sia nell’offrire un’uscita che ha raggiunto da un punto di vista tecnico la massima completezza.

Ma soprattutto affronta una grande prova anche come direttore, ascoltatore e selettore di un lavoro discografico che siamo sicuri farà parecchio notizia nella scena attuale.

Attuale. È questa la parola chiave per descrivere l’uscita di una mix tape che nonostante riproponga un brano trascorso di qualche anno, riesce a trasfigurare attraverso sei punti di ascolto diversissimi la scena artistica odierna.

La versione proposta da Katran prende una posizione nettamente differente dalle altre 3 proposte precedenti. Caratterizzata da un tono più sporco e una massiccia presenza di noise, Katran ha dipinto di nero un quadro a cui forse prima qualche colore era rimasto.

Il quinto remix è stato realizzato da 11xxx27 , altro giovane artista italiano che da anni cavalca l’onda della scena new age europea. Giovane ambizioso e con gli obiettivi avanti a sé molto chiari. Sono questi i punti che tracciano il profilo di 11xxx27 e che si riflettono tutti nel sound promosso per il suo remix del brano.

Una linea techno più costante e grazie alla quale si percepisce il desiderio di arrivare fino all’orecchio dell’ascoltatore più esigente.

L’ultimo remix invece è stato realizzato da quello che abbiamo già defiito l’VIII Re de Roma. Luciano Lamanna, artista della scena capitolina che negli ultimi anni è riuscito a riportare alla ribalta la cultura gabber.

Il suo remix infatti è caratterizzato da un’inconfondibile cassa dritta e progressiva che richiama anche attraverso alcuni suoni, l’atmosfera degli anni 90.

Un brano perfetto per scaldare qualsiasi tipo di dancefloor. Dalla più scatenata a quella più romantica grazie al vocal rimasto quasi invariato dalla traccia originaria.

Blind Delon – Edouard sarà disponibile dal 3 ottobre in formato digitale e in Mi Tape, per maggiori informazioni sarà utile dare un’occhiata direttamente sul canale bandcamp.