one + two =

Egyptian Lover, all’anagrafe Greg Broussard, annuncia il Pyramix Party su Bandcamp il prossimo 5 Giugno.

Egyptian Lover è da molti considerato uno dei pionieri della scena elettronica e hip-hop negli Stati Uniti. Greg esercitò un po’ nell’ombra sino a quando la scena musicale elettronica statunitense si affermò negli anni ’80 a New York e Miami. Curioso l’aneddoto che vede Greg suonare per la prima volta da ragazzino alla festa della figlia del proprietario di un club di Los Angeles, facendo totalmente impazzire la folla mandando indietro un disco mentre ne suonava un altro. Grazie a questa performance, divenne uno dei capisaldi della Uncle Jamm’s Army di Los Angeles.

Nel 1984 il cutEgypt, Egypt” divenne un tormentone suonato da tutti i DJ nei club e ballato dagli appassionati di breakdance. Altri cut quali “Computer Love” e “Dance” furono di altrettanto successo, mostrando come la sperimentazione tra due generi molto distanti tra loro, ovvero l’elettronica e il rap, potesse funzionare perfettamente creando musica che fa ballare, grazie anche alla sua esperienza con la leggendaria TR-808.

Le prime release sono state quelle che hanno riscosso più successo, al punto da essere riviste da artisti e produttori come Autechre e Ben Ufo, Jimmy Edgar e Helena Hauff. Molti DJ e produttori contemporanei vantano anche delle collaborazioni con lui: parliamo per esempio di Jamie Jones, con il quale ha lanciato il singolo “Isis“, mostrando come oltre al nome del brano, il DJ e produttore gallese sia un fan dei classici di Egyptian Lover.

Con un annuncio conciso sul suo profilo Facebook, Egyptian Lover ci invita ad un party il prossimo 5 giugno 2020 sulla sua pagina di Bandcamp.com. Per ora non abbiamo altre informazioni, ma varrà la pena di tenere sott’occhio gli aggiornamenti sulle pagine social dell’artista per avere ulteriori dettagli su questo evento perché al Pyramix Party ci sarà sicuramente da ballare.