+ twelve = thirteen

Dopo quasi 5 anni dalla sua ultima pubblicazione, l’artista olandese ha annunciato l’uscita del suo nuovo EP “Killed Soil Sinking”.

Bas Mooy ha annunciato ai suoi fan l’uscita di “Killed Soil Sinking” , il suo nuovo EP che uscirà a giugno per Mord. Conosciuto in tutto il mondo per il suo stile crudo e dark, il suo ultimo lavoro conferma ancora una volta la sua linea musicale tanto minimale quanto energica.

Mooy muove i primi passi della sua carriera musicale a Rotterdam. Grazie ad alcuni amici scopre i party del collettivo Strictly Techno, innamorandosi della musica elettronica. Dopo qualche anno da normalissimo frequentatore, l’artista olandese inizia a collaborare attivamente con il collettivo, riuscendo a far diventare Rotterdam una delle città più musicalmente interessanti nel panorama europeo ed internazionale.

Nel 2009 pubblica il suo primo album “Propaganda” per la label inglese Planet Rhythm Records, che lo proietterà definitivamente nella scena internazionale. Nel 2013 la carriera di Bas Mooy ha un’altra importante svolta: la nascita della sua label Mord. Nata inizialmente come piattaforma dove il produttore olandese potesse pubblicare liberamente i suoi lavori, negli anni è cresciuta esponenzialmente, arrivando a pubblicare le release di artisti come Oscar Mulero, Rebekah e Under Black Helmet.

Ascoltando la preview del suo nuovo EP, si riconosce chiaramente lo stile di Bas Mooy. BPM decisamente elevati perfettamente scanditi da un kick potenti e profondi, il tutto contornato magistralmente da sonorità industriali. “Dormir” e “Roses” sono i pezzi più particolari del disco: a differenze delle altre tracce, il ritmo è sempre incalzante ma irregolare, il suono è invece decisamente più sporco e crudo.

Tracklist:

A1. Killed Soil Sinking

A2. Heroin

A3. Dormir

B1. Pyro

B2. Kameleon

B3. Roses

La scelta dell’artwork per la copertina è da sempre una fase piuttosto delicata ed importante per tutte le release di Mord. Per “Killed Soil Sinking” Bas Mooy si è affidato all’artista svedese Zighix, il quale ha optato per una copertina con un motivo astratto ispirato ai suoi ultimi lavori “the wounds” e “clearing the path to acsend”.

Ascolta la preview di “Killed Soil Sinking”: