five + = 12

Surface Tension, frutto della collaborazione tra il compositore lussemburghese Francesco Tristano e il pioniere della Detroit Techno, Derrick May uscirà il 25 novembre sulla Transmat di Derrick May.

Lavorare con uno degli ideatori della musica Techno non è cosa di cui si può vantare chiunque, ma se ti chiami Francesco Tristano ciò appare meno sorprendente del dovuto, ed ecco Surface Tension. Il brillante talento mittel-europeo, infatti, ha dimostrato nel corso degli anni doti artistiche così spiccate da non stupire più con i suoi progetti sempre più interessanti e di alta qualità.

Dopo essersi esibito in occasione di ben cinque eventi Boiler Room, di cui uno accompagnato dall’orchestra sinfonica di Lipsia e uno lavorando con il leggendario Carl Craig, e dopo aver ricevuto i plausi di buona parte del panorama Techno internazionale, Francesco ha prodotto l’album Surface Tension in collaborazione niente di meno che con Derrick May.

L’album, composto da otto tracce, è stato descritto dallo stesso Tristano come il suo progetto “più Techno e più basato sui sintetizzatori fino ad ora”. In questa produzione si coglie immediatamente la volontà di elevare la strumentazione elettronica al ruolo di protagonista e non necessariamente, come era sempre accaduto nella carriera di Francesco, la fusione tra musica elettronica e classica.

Il progetto Surface Tension era nato come parte di p:ianorig (di cui abbiamo parlato in maniera più approfondita in questo articolo), il live show debuttato al Sònar di Barcellona in cui Francesco è letteralmente circondato da tastiere, sintetizzatori e altri hardware e a cui parteciperà anche May, che al riguardo ha dichiarato: “Credo che la ragione per cui farò questo show […] sia che Francesco porta il dinamismo che io non possiedo. Lui è un musicista. Un vero musicista, nato e cresciuto come tale.”

Tristano, però, si è reso conto che aveva la straordinaria possibilità di usare un notevolissimo set di apparecchiature elettroniche e di poter lavorare, per la prima volta nella sua vita, in uno studio tutto suo, oltre che nello studio del componente dei Belleville Three. Per questo motivo lui e Derrick hanno lavorato su Surface Tension considerandolo a tutti gli effetti un progetto a sé e onorando, in ogni traccia dell’album, i macchinari che avevano a disposizione.

Il lavoro assume un’importanza ancor più consistente se si considera che è l’album a cui May si è dedicato con più costanza e dedizione negli ultimi vent’anni circa.

Surface Tension sarà disponibile dal 25 novembre in vinile, CD e formato digitale.

Qui potete ascoltare The Mentor, seconda traccia del disco.

Tracklist ‘Surface Tension’
1. Merry Christmas Mr. Lawrence (Francesco Tristano Rework)
2. The Mentor (feat. Derrick May)
3. Pacific FM
4. Infinite Rise (feat. Derrick May)
5. In Da Minor (feat. Derrick May)
6. Rocco’s Bounce
7. Xokolad
8. Esoteric Thing (feat. Derrick May)