seventy one + = seventy two

Jamie 3.26 torna con un nuovo EP “Taste of Chicago” disponibile dal 27 marzo in formato digitale.

Nella scena house di Chicago senza alcun dubbio la figura di Jamie 3:26 è una di quelle che non passa mai di moda. La sua capacità di interpretare il gusto musicale della folla e creare un’atmosfera da vero party house lo ha reso un’emblema per tutta Chicago e non solo.

Originario della zona di Beverly, nel lato sud di Chicago, Jamie 3:26 propone nella sua musica l’influenza dei grandi maestri della scena house. Frankie Knuckles e DJ Pierre fra tutti, ma modelli importanti sono stati anche molti degli artisti con il quale ha collaborato. Tra questi  Marshall Jefferson, Anthony Nicholson, Glenn Underground, Boo Williams e Paul Johnson dopo.

Ma il suo sound è presto arrivato anche oltreoceano: la residenza “Vibes” al Djoon di Parigi ha reso Jamie 3:26 uno dei primi disc jockey house che è riuscito a conquistare la scena europea. La forza dei suoi DJ set sta proprio nella giusta capacità di mixare tracce storiche a release inedite. Lo scopo è quello di trascinare la folla in un viaggio musicale.

La sua “Hit It n Quit It” , traccia basata sul sample vocale di “Hit and Run” di Loleatta Holloway, è diventato l’emblema di quella cultura. L’importanza della storia di Chicago. La ricerca verso il nuovo sound di una città ormai evoluta che non dimentica i tempi dello storico Warehouse ma è andata oltre.

Jamie 3:26 rappresenta la perfetta essenza del passato che guarda al futuro.

Il nuovo EP “Taste of Chicago” , è un 12″ che ha come obiettivo principale quello di diventare un must per la scena house e disco. Le sette tracce remixate da Jamie 3:26 raccontano una scena musicale diversa da quella che siamo abituati a conoscere. Il nuovo lavoro è stato descritto e riassunto dallo stesso Jamie:

“Questa raccolta rappresenta il vero suono non detto della mia città. Mentre la scena della House stava sbocciando in quello che sarebbe stato un fenomeno riconosciuto a livello globale, abbiamo avuto tutto questo movimento nascosto in corso. Queste modifiche personali che ho riprodotto rappresentano momenti magici nel tempo che vengono ancora creati in molti dei miei set oggi.”

L’EP, che sarà pubblicato nella versione vinile&CD da BBE Music, contiene tracce classiche che rappresentano la subcultura di Windy City e nella quale sono trasmesse tutte le esperienze maturate nelle esperienze di club come The Basement e The Note, che sono capostipiti della club culture “sotterranea”.

Tra queste segnaliamo una rielaborazione piuttosto intensa del classico  “Stomps & Shouts” di Braxton Holmes ed una riedizione di un classico come “It’s House”  di Chip E, rivisto in una chiave più moderna e ballabile.

Il suo lavoro discografico è stato molto spesso apprezzato e riproposto da artisti di fama internazionale, come la serie “Basements Edits”, supportata tra gli altri dalla leggenda Theo Parrish. Non resta che aspettare il nuovo EP, che è possibile preordinare qui.

Tracklist:

1. BSTC – Venus & Mars (Jamie 3:26 Edit)
2. Mighty Science – The Lesson (Doc Brucio’s Original Mix – Jamie 3:26 Edit)
3. Jungle Wonz – The Jungle (Jamie’s Jungle Sounds Edit)
4. Quest – Mind Games (Underground Mix – Jamie 3:26 Edit)
5. Braxton Holmes feat. Cabrini-Greens and
Cornbread – Stomps & Shouts (Jamie 3:26 Basement Edit)
6. Chip E – It’s House (Jamie’s Basement Edit)
7. Calendar – Comin’ On Strong (Jamie 3:26 Edit)