eight + 2 =

Al via la sesta edizione di SeeYouSound International Music Film Festival, festival di cinema a tematica musicale, dal 21 febbraio al 1° marzo al Cinema Massimo di Torino.

Subito un po’ di numeri: 10 giorni e 64 appuntamenti con 99 film, corti e videoclip, oltre a live e sonorizzazioni. Una programmazione molto interessante, ma quest’ anno ci sarà una nota in più che a noi piace molto, un focus proprio sulla musica elettronica. Un trittico di film incentrati sull’Isla Blanca, Ibiza, ed il suo sound.

Tre pellicole molto particolari e un po’ fuori dagli schemi. Un DJ affetto da sordità, un film muto che parla di musica e poi la storia di un uomo, Jon, deluso dalla sua vita monotona, pressato dal ‘mondo reale’, che dopo un furto in casa sua decide di scappare, per inseguire la sua vera passione, alle Baleari.

La rassegna inizierà proprio con la proiezione dei tre film su Ibiza. Il primo in ordine cronologico sarà BORN BALEARIC: JON SA TRINXA AND THE SPIRIT OF IBIZA di Lily Rinae (Regno Unito, 2019, 70’), film che sarà proiettato in anteprima internazionale. Biopic su un personaggio iconico dell’isola che da circa trent’anni continua a mixare da una piccola capannetta sulla spiaggia di Las Salinas la sua musica preferita.

Si continua poi con IT’S ALL GONE, PETE TONG di Michael Dowse (Regno Unito, 2004, 90’). Già il titolo è un gioco di parole che suona come ‘it’s all gone a bit wrong’ (è andato tutto storto). Si tratta infatti di una folle ed esilarante commedia dai toni drammatici. Un mockumentary costruito sulla storia immaginaria di Franki Wilde, famosissimo dj inglese noto come Pete Tong, che a seguito della perdita dell’udito attraversa un periodo di transizione tra depressione, droghe, alcool, ma anche fiducia ritrovata, genialità e amore.

Una curiosità: l’omonimo DJ, quello vero di Pete Tong, ha un piccolo cameo all’interno del film, inoltre alcune sue tracce appaiono nella fantastica colonna sonora.

Da ultimo chiude la serata IBIZA –THE SILENT MOVIE di Julien Temple (Regno Unito, 2019, 91’). Anteprima italiana alla presenza del regista. Già avevamo parlato qualche tempo fa di questo film, completamente muto, cui unico filo conduttore sarà la musica. Soundtrack sapientemente mixato nientepopodimeno che da Norman Cook, meglio noto come Fatboy Slim.

Il regista Julien Temple, un mito della musica in formato video, sarà presente in sala, è lui il primo grande ospite di SEEYOUSOUND.

Leggi anche: “Ibiza – The Silent Movie”, il film dalla colonna sonora firmata Fatboy Slim

Per completare il tutto, poi, ci saranno altre due proiezioni delle quali siamo molto curiosi:

  • Rokk í Reykjavík di Fridrik Thor Fridriksso (Islanda, 1982, 87’). Film che esce un po’ dal panorama elettronico ma ci racconta anche una giovannissima Björk Guðmundsdóttir che cantava con i Tappi Tíkarras, band punk/pop nordica. Girato nell’inverno dell’ 81, è considerato uno dei documentari più importante mai realizzati sulla cultura musicale islandese.
  • THE RISE OF THE SYNTHS di Iván Castell (Spagna/Stati Uniti, 2019, 82’). Descritto come un ‘Ritorno al futuro’ in salsa electro, raccontato dalla voce di John Carpenter, iconico regista ma anche compositore, ci parla di quel fenomeno musicale underground creatosi spontaneamente su internet nei primi anni 2000, grazie a MySpace, e conosciuto come Synthwave. Una vera rivoluzione stilistica che tutt’oggi influenza la produzione sonora di molti videogiochi, cinema e serie TV di successo (pensiamo a Stranger Things e Drive).

Poi non dimentichiamo che ci sono una novantina di altri film in programmazione, live e performance che uniscono cinema e musica; e se tutto questo non vi soddisfa, beh, siete veramente incontentabili!

MODALITÀ D’INGRESSO: biglietti e abbonamenti sono acquistabili su www.seeyousound.org e presso la biglietteria del Cinema Massimo MNC.

INFO: www.seeyousound.org // facebook.com/SEEYOUSOUND // instagram.com/seeyousoundfestival // twitter.com/seeyousound