seventy five − = 72

Dancing Low”, tratta dall’omonimo EP, è la traccia che il giovane artista presenta qui in esclusiva nella versione remix di Leon.

Nick Paradise è un giovane producer che debutta quest’anno con un EP in uscita per San Bolsa Music. Qui su Parkett vogliamo farvi ascoltare in anteprima il suo nuovo singolo “Dancing Low”, tratto dal disco omonimo.

Questa premiere ci porta ad esplorare le sonorità minimal, deep tech e deep house peruviane. L’etichetta, infatti, nasce dalla scia della web Radio San Bolsa, con base a Lima. La label si focalizza sul groove sudamericano e la musica organica. Dal 2019 pubblica in maniera costante raccolte ed EP di vari artisti, tra i quali si può annoverare Marco Tegui.

“Dancing Low” è la prima uscita della label per l’anno in corso. Il disco di Nick Paradise, anch’egli peruviano, è composto da due tracce: il singolo omonimo e “Spicy Rhythm”. L’ep contiene anche tre remix del brano titolare firmati da nomi importanti del panorama musicale. Infatti, hanno contribuito all’EP, il producer brasiliano, di origine italiana, Cesar vs Disorder e Alvaro Ernesto, dj locale spesso presente in San Bolsa Music. Il primo ha ri-arrangiato il pezzo in una versione da viaggio interstellare, mentre il secondo ha abbassato la quantità di bpm per rendere l’insieme più chill.

In anteprima,qui su Parkett, invece, potrete ascoltare il remix di “Dancing Low” realizzato da Leon. Il dj e producer nostrano è in grado di conferire al brano un’aura da club internazionale.

 

Leon è un veterano della scena house nazionale ed estera. Ha suonato nei più celebri club italiani, fino ad arrivare alle piste dei club di metropoli del clubbing tra cui Berlino, Ibiza, Londra, Miami e New York. Nonché è stato ospite di alcuni dei festival più prestigiosi e resident in diversi party, tra cui il Music On. I suoi dischi sono usciti per alcune delle label più importanti del panorama quali Crosstown Records e Cocoon. Egli stesso ha fondato la propria etichetta discografica: “D-Floor Records”.

Potere ordinare l’EP qui.