− 2 = one

È stato realizzato in Essex, Inghilterra, un tributo ai Prodigy con luci e addobbi natalizi; i ricavati saranno devoluti in beneficenza.

Nell’Essex, Inghilterra, un uomo che ha voluto rendere omaggio alla scomparsa di Keith Flint ha creato degli addobbi di Natale per la sua casa sincronizzando le luci con la musica dei Prodigy. Rik Burt, residente a Braintree, città da cui provengono i membri della band, ha adornato la sua abitazione con oltre 3.000 luci natalizie in omaggio al suo defunto frontman.

Per tutto il mese di dicembre, la casa di Burt sarà illuminata da migliaia di luci che, sincronizzate con la musica delle più famose tracce dei Prodigy, creeranno uno stravagante quanto innovativo spettacolo. Due diversi show musicali si alterneranno ogni 30 minuti, per tre ore, durante tutte le notti di dicembre. Le offerte raccolte dagli spettacoli di luci creati da Burt saranno devolute in beneficenza a diversi enti della zona.

In merito all’iniziativa, il suo autore ha dichiarato:

“Faccio gli spettacoli musicali da quattro o cinque anni, e i risultati migliorano sempre di più. Tutta la strada prende parte alle decorazioni, l’anno scorso hanno partecipato alle decorazioni oltre cinquanta famiglie con le rispettive abitazioni.”

Continuano dunque i tributi ai Prodigy e soprattutto al loro frontman Keith Flint, scomparso in circostanze ancora proprio chiare lo scorso 4 marzo. Flint è stato uno dei personaggi più influenti della musica elettronica mondiale, uno dei personaggi chiave della rivoluzione culturale e musicale avviatasi alla fine degli anni Ottanta e sviluppatasi durante tutti i Novanta che portò il diffondesi della cultura rave sia a livello mediatico che sociale. Insieme a Liam Howlett e Leeroy Thornhill nel 1990 fondò i leggendari Prodigy, band che con i Chemical Brothers e Fat Boy Slim può essere considerata una delle maggiori esponenti del Big Beat.

Qui un assaggio dello show costruito da Rik Burt in onore alla leggenda dei The Prodigy.